Le persone che presentano una o più delle caratteristiche seguenti hanno un rischio di cancro della pelle più elevato:
• pelle chiara e pigmentazione scarsa

• presenza di più di 100 nei pigmentati sul corpo


• presenza di nei pigmentati sospetti o alterazioni cutanee (margini irregolari, colore molto scuro o nero, centro grigio, mutazione di forma o dimensioni)


• presenza di nuove alterazioni del colore della pelle in rapida crescita

• nuovi punti della cute vulnerabili o sanguinanti, i quali guariscono, ma poi ricominciano a sanguinare

• Immunosoppressione: persone con trapianti d’organo o pazienti affetti da linfoma (leucemia linfatica cronica, LLC) o malattie autoimmuni

Si raccomanda alle persone a rischio di praticare regolarmente l’autoesame della pelle per escludere eventuali alterazioni e di avvalersi della consulenza di un dermatologo.

La diagnosi precoce è essenziale.